Italdron consegna un Drone al Supporto Tecnico di Generazione Italia Enel

Il mondo delle ispezioni remotizzate con i droni è in piena fase di sviluppo e, nonostante le impegnative caratteristiche tecniche legate alla loro realizzazione, sta conoscendo una diffusione esponenziale. Il quadricottero recentemente progettato e realizzato da Italdron è stato consegnato a Supporto Tecnico di Generazione Italia Enel durante l'estate 2015. L'azienda ha infatti deciso di investire per l'implementazione di mezzi a supporto delle squadre di ispezione tecnica ai propri impianti situati sia in Italia sia all'estero. La macchina è stata fornita a seguito di una gara d'appalto vinta da Italdron, la quale richiedeva un sistema SAPR con elevati standard qualitativi e di sicurezza, l'addestramento della durata di due settimane per quattro tecnici specializzati, il funzionamento in ambienti indoor e outdoor di varia ampiezza e in condizioni di luminosità variabile, le necessarie autorizzazioni e la documentazione del drone per gli scenari critici/misti da presentare all'Ente Nazionale Aviazione Civile (ENAC). Il sistema fornito doveva garantire i massimi livelli di sicurezza per il volo semi-automatico sia in spazi esterni sia in spazi interni, consentendo agli utilizzatori di ottenere le necessarie autorizzazioni allo svolgimento di attività di volo di particolare criticità.

Italdron ENEL 1

Il SAPR è dotato di doppio gimbal sia sopra sia sotto il frame, con dotazioni tecniche specifiche per i sopralluoghi più impegnativi. Il gimbal inferiore è infatti adatto ad una fotocamera Reflex professionale, come ad esempio una Sony A7R, che consente di acquisire immagini ad elevata risoluzione e alto grado di nitidezza anche in condizioni di luminosità sfavorevoli. Le due videocamere sono aiutate, in condizioni di bassa luminosità, da fari LED ad altissima potenza in grado di illuminare anche le zone dove non è presente la luce. Oltre alle videocamere tradizionali, in dotazione al drone è presente anche una videocamera termica metrica modello Flir A65, top di gamma per l'implementazione su mezzi a pilotaggio remoto. Nonostante gli elevati standard di sicurezza del velivolo sono stati montati dei sistemi paraeliche in virtù di un utilizzo anche in contesti industriali ristretti.

Italdron ENEL 2

La Ground Station in dotazione al pilota consente di pianificare la missione di volo del drone e gestire la stessa in modo ottimale. La funzionalità ottimale della Ground Station rappresenta una caratteristica tecnica peculiare per rendere gli esami visivi mediante l'APR veloci, affidabili ed economicamente più convenienti rispetto ad un operatore che si deve spostare per raggiungere zone impervie oppure pericolose.

droneEnel

droneEnel1

Italdron ENEL 3

Italdron ENEL 4