Il dirigibile Italdron

L’EMOZIONE DI UN GRANDE EVENTO FILMATO DALL’ALTO


Una richiesta unica e a primo avviso impossibile da soddisfare?

Filmare e sorvolare in sicurezza un’area con 150.000 persone riprendendo tutte le fasi del concerto live dell’anno: Ligabue a Campovolo.

È difficile spiegare la difficoltà di questa operazione, in quanto le normative ENAC vietano il sorvolo di assembramenti di persone e il volo notturno, ma la tentazionedi trovare una soluzione attuabile è stata più forte.

Le soluzioni impiegate sono state diversificate in funzione degli scenari operativi differenti come orario e presenza di persone sull’area.

 

“Abbiamo usato il drone” spiega uno dei piloti, “nelle fasi di allestimento in cui ci è stato chiesto dalla produzione di riprendere il backstage”. L’aviosuperficie di Campovolo è stata convertita per l’occasione in spazio concerti emettendo un notam, che comporta l’annullamento della limitazione per il volo.

 

Abbiamo utilizzato il SAPR HIGHONE 4HSE nelle fasi di apertura cancelli e durante l’affollamento. È stato possibile sorvolare l’area pubblica grazie ad un’autorizzazione per il volo su zone critiche, e il mantenimento di un buffer di sicurezza dalle persone.

Al calare della notte, 150.000 persone aspettano l’uscita di Ligabue. Un pallone frenato di colore bianco marchiato Italdron, gonfiato ad elio e vincolato a terra tramite un cavo di sicurezza, guarda dal cielo sorvolando la folla. Grande più di 5 metri, riesce a sollevare (oltre al suo peso) 3.5 kg di payload, una camera mirrorless 4k stabilizzata e remotizzata da una gimbal brushless a 3 assi.

Per la trasmissione live in HD è stato utilizzato un trasmettitore punto a punto di tipo broadcast, in grado di generare bassa latenza e coprire la distanza di 1 km. Il dirigibile viene gestito da due eliche capaci di dargli movimento in ogni direzione grazie ad un ingegnoso sistema a propulsione elettrica. Inoltre, può restare in volo diverse ore, offrendo un punto di vista mozzafiato, impossibile da ottenere diversamente.